TRIESTE NELLA LOTTA PER LA DEMOCRAZIA

In questo testo (pubblicato nel settembre 1945 dal Comitato cittadino dell’Unione Antifascista Italo-Slovena) troviamo dapprima un inquadramento storico-sociale della città di Trieste dal 1918, e poi la ricostruzione dell’antifascismo e della lotta di liberazione a Trieste: forse l’unico studio che narri queste vicende, finora ignorate dalla storiografia italiana.
Ma la parte più interessante è la cronistoria dell’attività del CEAIS (il Comitato Esecutivo Antifascista Italo-sloveno), cioè l’organo di governo della città di Trieste nei “40 giorni” che oggi troppi (purtroppo anche dichiaratamente antifascisti) continuano a dipingere come un periodo di terrore e di illegalità diffusa.
Nel testo si trovano le delibere della costituzione dei tribunali del popolo, ma anche delle disposizioni per il fabbisogno alimentare, della disciplina della stampa e degli assegni versati alle famiglie dei militari (anche nazifascisti) ancora dispersi.
Uno spaccato di vita quotidiana per smentire coloro che, a sproposito, parlano del 12 giugno come data della “vera” liberazione di Trieste.
Claudia Cernigoi

scarica in formato PDF

“TRIESTE NELLA LOTTA PER LA DEMOCRAZIA”

PREMESSA E INDICI

PARTE PRIMA

PARTE SECONDA

PARTE TERZA

PARTE QUARTA E CONCLUSIONE

APPENDICE

This entry was posted in articoli e testi and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.